NordTennis MA-BO ITF 25.000 $ | Giorno 2

Seconda giornata del tabellone di qualificazione nel 25.000 $ ITF (8° Trofeo Ma-Bo) al Nord Tennis Sport Club di Torino, con 16 match in programma.

Alcuni incontri dall'andamento prolungato e dal doppio volto, come quello che ha visto la russa ma ormai romana d'adozione Marina Shamayko battere in tre set e in rimonta (0-6 7-6 7-6) la laziale Federica Di Sarra, disunitasi via via quindici dopo quindici dopo essere stata protagonista di una partenza perfetta.

Tre set sono occorsi anche all'austriaca Lisa Maria Moser, numero 1 della rassegna preliminare, per avere la meglio 6-3 3-6 6-1 su Federica Arcidiacono. Affermazione in rimonta anche quella ottenuta dalla Von Deichmann, numero 417 Wta, sull'altra austriaca Grabher (1-6 6-3 6-2).
Partita da incorniciare quella messa in campo da Anastasia Grymalska, in un recente passato a ridosso delle top 200 del ranking e capace nel 2014 di vincere il 25.000 $ ITF all'US Tennis Beinasco, circolo del quale difende i colori in serie A. L'azzurra di origine ucraina ha stoppato Marcella Cucca con un netto 6-1 6-0. Passaggio al turno successivo per Anna Giulia Remondina, che ha approfittato del forfait di Carolina Pillot, bloccata da un colpo di calore.

A segno anche Jelena Simic, bosniaca che gioca e si allena in Italia da diversi anni, la svedese Cornelia Lister, le italiane Palmigiano e Rubini. Palmigiano che ha fermato sullo score di 6-2 7-6 la corsa di Sofia Ragona, tennista che veste i colori dell'Ace Tennis Center di Volvera; Rubini quella di Beatrice Lombardo, con un netto 6-2 6-3.

Promossa anche Georgia Brescia che ha dominato la wild card Martina Pratesi (6-2 6-1) dall'alto di un tennis difficile da decifrare e dalle molte variazioni di ritmo, a volte anche atipiche.

Domani prenderà il via anche il tabellone principale che vede quale prima testa di serie la svizzera Romina Oprandi, n° 163 della classifica Wta. Troverà in prima battuta la francese Quirine Lemoine. Le azzurre direttamente in tabellone senza passare dalle qualificazioni (che sempre domani decreteranno le 8 qualificate) sono Alice Matteucci e Bianca Turati, con wild card, Giulia Gatto Monticone e Martina Caregaro, per ranking.

Da seguire con attenzione le gesta della spagnola Bdosa Gibert, numero 5 del seeding, classe 1997 e in stagione già al terzo turno del Wta Premier di Miami e trionfatrice nel Roland Garros juniores. I contenuti per un gran torneo dunque non mancano.

Roberto Bertellino - Ufficio Stampa Torneo

I commenti sono chiusi