ITF 25.000 $ MABO | Seconda Giornata

Non sono mancati i contenuti, numerici (16 le partite in programma oggi) e tecnici nella seconda giornata delle qualificazioni del Trofeo Ma-Bo (25.000 $ ITF femminile) sui campi del Nord Tennis Sport Club di Torino.
L'apertura del palinsesto di gioco è stato subito scoppiettante, con la sfida tra la giovanissima Lucia Bronzetti, classe 1998, e la più esperta Anna Giulia Remondina, classe 1989 e già top 300 Wta. La Bronzetti ha giocato un gran match per 1 ora e 30 minuti, issandosi a due match point. Brava la Remondina a non demordere, pareggiare i conti sul 5-5 della seconda frazione, poi vinta al 12° gioco, e ripartire di slancio per il 3-6 7-5 6-0 che ne ha decretato il passaggio al turno decisivo delle qualificazioni, in programma domani.
Partita intensa, almeno nella seconda parte, anche quella che ha visto protagoniste la numero 1 del tabellone preliminare, la svizzera Lisa Sabino, e la giovane monregalese Anna Turco, portacolori in serie A1 dell’US Tennis Beinasco. Sembrava tutto facile per l'elvetica che conosce molto bene l'Italia, avanti 6-1 3-0. Poi la Turco, come spesso le capita, ha iniziato a tenere più palle in campo ed entrare con maggior decisione nelle trame della sfida. Si è riportata sul 2-3 ed ha costretto la nobile rivale a dar fondo alle proprie energie per venire a capo del secondo set al 12° gioco (6-1 7-5 il finale in favore della Sabino).

Bella vittoria anche dell'azzurra Nicole Fossa Huergo sull'australiana Bains, fissata sullo score di 7-5 6-3, con recupero dall'1-3 nella seconda frazione.
Nulla da fare per la torinese Annamaria Procacci, fermata dalla connazionale Arcidiacono sul 6-4 6-1. Anche l'altra torinese Claudia Franzè poco ha potuto contro la slovacca Kristina Schmiedlova, testa di serie numero 9 del draw iniziale, uscendo sconfitta in due frazioni (6-2 6-3).

Affermazioni facili per la francese Larriere (6-0 6-0 alla Pattacini); l'azzurra Scala al termine del derby contro la Giovanardi (6-1 6-0) e la spagnola Burrillo Escorihuela contro la rumena Mondan (6-1 6-1).
Roberto Bertellino - Ufficio Stampa Trofeo MABO

 

I commenti sono chiusi